ACQUISTARE UN RUDERE

QUANDO E PERCHÉ PUÒ CONVENIRE ACQUISTARE UN RUDERE

DA RISTRUTTURARE

Tra le opzioni che si prospettano a chi intende comprare casa, c’è quella di acquistare un immobile in pessimo stato o abbandonato, e decidere di ristrutturarlo.

Vediamo quando e perché può convenire acquistare un rudere da ristrutturare.

Il rudere da ristrutturare

Quando parliamo di fabbricati non agibili, incapaci di produrre reddito e in stato di abbandono, parliamo di immobili “collabenti”, accatastati nella Categoria F/2 (ruderi, fabbricati diruti e in stato fatiscente).

La situazione è, per esempio, quella di edifici ricevuti in eredità, rimasti inabitati per anni, ma anche il caso di chi decide di 

comprare consapevolmente un immobile in stato di degrado, per ristrutturarlo da zero.

Ma anche quando si decide di comprare un’abitazione di questo tipo, il processo di compravendita è lo stesso di qualsiasi altro immobile.

I controlli da effettuare prima di acquistare un rudere

Prima di iniziare la ristrutturazione, occorre acquistare l’immobile con un regolare rogito notarile e comprare anche il terreno circostante che il fabbricato,

per poi procedere a effettuare i lavori.

Il consiglio è farsi un’idea – prima dell’acquisto – dei lavori da effettuare, del piano regolatore di zona e dei permessi necessari a effettuare gli interventi edilizi necessari. Dopo aver avuto queste risposte, ci si può recare dal notaio per l’acquisto.

Il professionista richiederà una verifica catastale, per individuare caratteristiche specifiche dell’immobile e sua destinazione d’uso,

ma anche verificare se le condizioni di degrado ne consentono ancora l’utilizzo abitativo.

In seguito, il notaio richiederà le visure del rudere e del terreno sul quale si trova il rudere, nonché il pagamento del proprio onorario e dell’imposta di registro.

Quest’ultima dipende dal valore dell’immobile e, nel caso in cui il rudere, dopo la ristrutturazione, verrà rinnovato del tutto,

andrà pagata come se l’acquisto fosse di un’area edificabile.

Perché conviene acquistare un rudere da ristrutturare?

Molti proprietari scelgono di acquistare un rudere, piuttosto che una casa già predisposta all’abitare, per la convenienza economica dell’operazione:

un fabbricato in stato di abbandono viene venduto a un prezzo notevolmente inferiore rispetto ad una casa già pronta.

Tuttavia il rudere presenta altre spese da affrontare, come le imposte per l’acquisto dell’area edificabile e, ovviamente, le spese di ristrutturazione.

Ecco perché, prima di procedere all’acquisto, occorre fare bene i conti.

Compare listings

Compare